Un lago veramente incantevole

 

Cari amici di buonapesca.it, sono sempre io Lap’is. Oggi vi voglio parlare di una bellissima pescata ,anche se poco pescosa, che ho fatto in uno splendido e grande lago di montagna in compagnia di un mio amico, che sono riuscito a far avvicinare al mondo alla pesca. Questo lago è veramente incantevole: acqua verde, circondato dalla natura, ricco di pesce, fra cui carpe e trote fario , e ben tenuto. Il suo nome è lago Isola Santa, ed è collocato vicino alla Versilia. La tecnica principale con cui io ed il mio amico abbiamo affrontato lo spot è lo spinning, utilizzando piccoli minnow, rotanti ed ondulanti, in cerca di trote fario. Di prima mattina siamo partiti con le nostre famiglie, con l’ idea di svolgere una giornata relax pescando. Dopo esserci procurati i permessi necessari per la pesca, abbiamo fatto una grande camminata in cerca di uno spot adatto sia per la pesca ,sia per un bel picnic. Dopo circa 500 metri di camminata, ci ritroviamo davanti un magnifico posto: siamo arrivati alla foce di un torrentello che arrivava nel lago. Subito ci siamo sistemati, abbiamo preparato le canne ed iniziato a pescare. I primi lanci non hanno fruttato molto,escluso qualche attacco all’ artificiale. Dopo una mezz’ora, io ed il mio amico ci siamo divisi in cerca di spot più catturanti: lui se ne è andato verso il centro del lago ed io invece ho cercato di risalire il torrentello, che a prima vista mi è sembrato uno spot fantastico per pescare. Ho iniziato il mio percorso, e subito al primo raschio che ho trovato, ho lanciato ed ho catturato una piccola trota fario. Subito dopo la slamatura ed il rilascio, ho effettuato un altro lancio ed ho preso un’altra trota,ma questa volta di dimensioni notevoli che ho subito rilasciato. All’ora di pranzo,abbiamo mangiato una buona schiacciata con il salame, mentre si ascoltava il rumore dell’acqua che scorreva.Nel corso del pomeriggio però, non si sono viste più catture, però in compenso sono rimasto felice di aver potuto ammirare dei bellissimi spot, come per esempio le affascinanti cascate con l’acqua limpida, bellissimi rimpozzi… Prima di andarcene, ci siamo fermati a rilassaci un attimo. Il mio amico continuava imperterrito a tentare di catturare una trota, invece io ho provato a montare una bolognese innescando del mais, per tentare di catturare qualche carpa, presenti in grandi quantità in questo lago. Non faccio in tempo a lanciare che subito il galleggiante sparisce, pero dopo pochi secondi si salma. Infine, ce ne andiamo, veramente soddisfatti della fantastica giornata. In conclusione consiglio a tutti gli amanti dello spinning e della pesca alla carpa, di andare a provare questo lago, perché riserva veramente molto pesce e degli scenari stupendi.

 

Ciao, Lap’is.