Itinerario Trout Area Lago D’Argento

Descrizione

Era tanto che volevamo andare a fare una bella pescata in una Trout Area, e così è stato. Per questo dobbiamo ringraziare il nostro C.T. come lo chiamiamo noi, Michele Fanfani, anche perché lo è stato davvero vice C.T. della Nazionale di pesca al Bass. Michele ci ha portati al Lago D’Argento di Colognole.

Il Trout Area è una tecnica di pesca alla trota nata nel Sol Levante, e come ben saprete prevede l’utilizzo di attrezzatura ultra leggera e piccoli artificiali come spoon (Ondulanti) crankbait e Minnow tutti dotati di amo singolo senza ardiglione. Un tipo di pesca è che ti permette appunto di pescare con attrezzatura davvero light. Pensate che le canne che abbiamo usato sono davvero imbarazzanti da quanto sono fini, più piccole di un dito mignolo, il peso di una canna si aggira intorno ai 100gr.

Imbarazzanti! Come vedrete nel video, siamo nella provincia di Pontassieve, esattamente alla Rufina. Posto stupendo immerso nella pace della val di Sieve, proprio a 10 mt dal fiume Sieve. Il Lago D’Argento è formato da due laghi attaccati, divisi da una piccola lingua di terra. Uno più piccolo con trote più grosse, e quello più grande con trote di taglio più piccolo ma dove le catture si susseguono davvero a ripetizione.

Nel lago più grande ci sono anche tantissimi Black Bass, e camminando lungo sponda, se ne vedono in quantità davvero notevole. Siamo partiti, ovviamente dal lago con le trote di taglio più grosso, ma non siamo stati fortunatissimi perché quando abbiamo iniziato faceva un freddo “serio”, quindi anche le “ragazze” erano abbastanza ferme. Ma Michele ha dato spettacolo…ha messo in moto il c…cucchiaino e ha catturato una carpa, sì proprio a cucchiaino, lasciando Gianfranco e Ighli basiti. Però…è o non è il nostro C.T.? Quindi non ci dobbiamo stupire.

Dopo aver catturato un paio di esemplari di tutto rispetto, abbiamo deciso di andare nel lago più grande, dove invece le catture sono state davvero tante. E come vi dicevamo prima, lungo sponda si trovano tantissimi Bass, pesca che abbiamo fatto e che ha dato buoni frutti.

Come dicevamo all’inizio, uno dei grandi pregi di questo tipo di pesca, è l’attrezzatura davvero light. Non importa portarsi dietro intere borsate di roba e fasci di canne. Ma di questo ne parleremo nello spazio dedicato all’Attrezzatura. Insomma un posto che noi vi consigliamo, sia per la gentile accoglienza di Gabriele, che per il suo punto di ristoro, e come sapete benissimo, per noi è assolutamente fondamentale.

Periodo in cui ci abbiamo pescato

Attrezzatura

• Canna Herakles Elisium 0.8- 2.5g • canna Herackles Hevok 2-7 g • Mulinello ever 1000 • Artificiali Herakles

Tecnica di pesca e esche usate consigliate

Regolamenti

Alimentari o Ristoranti

Consigliati per te

Gli itinerari che ti consigliamo di leggere

Tolo Tolo il barbettolo

Esplora

Pescare a Firenze

Esplora

Itinerario il “Lago Molinaccio” a Carmignano

Esplora

Serchio Feeder nella Buca dei mostri

Esplora

Pescia e Ozzeri

Esplora

Prato Bisenzio fedeer sotto lo stadio

Esplora

Itinerario Trout Area Lago D’Argento

Esplora

La spigola dolce al lago Gioviano di Lucca

Esplora

Ponte Medievale a Feeder

Esplora

Il fiume Elsa

Esplora

Visita lo shop

Prodotti e accessori per la pesca di ultima generazione in fluorocarbon