A pesca con il Babbo mimetico…

 

Amici di Buonapesca ciao a tutti. La stagione invernale ha colpito anche noi, ovviamente l’acciaccato è quello meno giovane dei due…Gianfranco. Febbre altissima e acciacchi vari. Ma tutto il male non viene per nuocere visto che tra i nostri video ne troverete uno che Ighli ha girato con un “personaggio” molto particolare, il suo babbo.

Una giornata a pesca nel Bisenzio con Babbo e figlio. Tutto nacque da lì…

Sicuramente una bella storia, di cuore, di affetto, di ricordi, e di grande passione perché Ighli è il pescatore che è grazie a Sauro.

Perché il Babbo Mimetico? Semplice! Guardate il video e capirete subito. Ahahaha…in certi momenti non si riesce a distinguerlo tra la vegetazione, i sassi, l’acqua. Comunque sia risultato ottenuto perché vedrete del gran belle catture, dei gran bei cavedani, ma soprattutto capirete bene cosa vuole dire Gianfranco quando dice:

“Pesce preso alla Vannucchi!!!”

Gianfranco ormai un po’ lo conoscete, nel suo modo di parlare, molto spesso conia nuovi termini, gli vengono come nulla fosse, e dopo che Babbo Sauro prende i primi tre cavedani tutti da fuori…pinna, coda, pancia, si capisce perfettamente Ighli da chi ha imparato.

Grande Sauro!! Grazie per il regalo che ci hai fatto, però ci devi promettere che tornerai a pesca anche con Gianfranco perché sicuramente grazie a lui, riusciremo a conoscere meglio Ighli, non solo come pescatore, ma anche come è diventato il gran calciatore che è…stato!!

Ora, come si dice in gergo sportivo, ha appeso le scarpe al chiodo, loro “Le Sampei Numero 10” della Nike, sono appese al chiodo nella bacheca ma a casa del suo amico Gianfranco. Regalo più bello non poteva fargli

2016-03-17 10.54.23